7 ottobre: Ute Lemper

2-Orchestra 21.10.16
21 ottobre: La Grande Musica Sinfonica con Orchestra Sinfonica di Pescara
1 settembre 2016
UteLemper_040

Teatro dei Marsi, Venerdì 7 ottobre 2016 ore 21.00

GRANDI INTERPRETI

UTE LEMPER

An evening with Ute Lemper

Ute Lemper: voce / Vana Gierig: pianoforte / Michael Dolak: bandoneon

Una serata indimenticabile, un viaggio attraverso diversi paesi e culture musicali, che spazia dalla canzone francese al cabaret berlinese, dal tango al musical.

Ute Lemper

Ute Lemper è carisma, classe, eleganza ma soprattutto… voce. Una voce camaleontica, increspata di sfumature, rivelazione di un’intelligenza interpretativa che le permette d’incarnare con personalità e perfezione la nuova Marlene Dietrich oppure Edith Piaf, di cantare Kurt Weil o il jazz, di essere voce della chanson francese o dello struggimento del tango.  “An Evening with Ute Lemper” è un viaggio musicale che inizia a Berlino, là dove ha origine il repertorio di Ute Lemper, con Brecht, Weill e le canzoni del cabaret berlinese. Si ripercorrono gli anni della Repubblica di Weimar alla ricerca dell’anima e dello spirito rivoluzionario di quel periodo, prima che l’epoca d’oro degli anni Venti si trasformasse in un terribile incubo distruttivo. Il viaggio continua nell’universo poetico della chanson francese con Jacques Brel, Edith Piaf, Léo Ferré e poi ancora oltre, in Argentina, con il Tango Nuevo di Astor Piazzolla.  Duttile e sicura, emozionante e generosa Ute Lemper passa da una lingua all’altra, da un genere all’altro lasciando spazio aperto all’improvvisazione e ad alti momenti di virtuosismo, dando prova di un talento che – grazie a una voce potente e sofisticata, una sensibilità profonda e un’innata eleganza – la rende priva di rivali.

Ute Lemper, cantante, ballerina, attrice, autrice e carismatica interprete delle opere di Kurt Weill, vanta una carriera lunga tre decenni – il suo primo album esce nel 1986 e s’intitola significativamente “Ute Lemper canta Kurt Weill” – e un impressionante background di collaborazioni illustri da Luciano Berio ai Pink Floyd (con i quali si esibì durante il leggendario “The Wall”), da Nick Cave a Philip Glass che scrissero brani destinati alla sua voce, da Robert Altman a Peter Greenaway che la diressero al cinema, fino al Tanztheater di Pina Bausch. È stata protagonista di celebri musical quali Cats, Der blaue engel, Chicago (Laurence Olivier Award alla migliore attrice in un musical nel 1998)  e Cabaret (che le è valso il Theatre World Award nel 1999).  È con la musica che concede un punto fermo alla sua poliedrica carriera che vive delle atmosfere del cabaret storico berlinese e parigino, con Kurt Weill e Jacques Brel, impegnata a rilanciare una musica e un teatro che nella Berlino degli anni ’30 il nazismo voleva cancellare. Ute ha esplorato anche la chanson francese da Edith Piaf a Jacques Prévert e Serge Gainsbourg. Ha calcato i palcoscenici dei teatri più importanti (La Scala di Milano, il Théâtre de la Ville di Parigi, il Palau de la Musica di Barcellona, la Sydney Opera House, il Berliner Ensamble, il Barbican Centre e la Royal Festival Hall di Londra, il Lincoln Center di New York ecc.) e si è esibita insieme ad alcune tra le più prestigiose orchestre sinfoniche del mondo. In tempi recenti, Ute Lemper si lascia attrarre da alcuni importanti testi letterari, dando vita a tre interessanti progetti: “What matters most is how well you walk through the fire” con testi e liriche di Charles Bukowski (2009),  “Ute Lemper sings Pablo Neruda”, nato dall’incontro con le poesie d’amore di Pablo Neruda (2013), e il recente “The Nine Secrets” spettacolo di canzoni ispirate al “Manoscritto ritrovato ad Accra” di Paulo Coelho, con la regia del premio Oscar Volker Schlöndorff (2015). A lungo residente a Berlino, dal 1998 ha stabilito la sua residenza a New York, dove vive attualmente insieme ai suoi quattro figli.

Acquista biglietti onlineAcquista i biglietti per questo spettacolo

2016 Ute Lemper

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Comments are closed.