10 febbraio: THE SWINGLE SINGERS

I NOMADI
29 gennaio: I NOMADI in concerto
13 agosto 2017
Metropolis
23 febbraio: METROPOLIS
13 agosto 2017
THE SWINGLE SINGERS

THE SWINGLE SINGERS

THE SWINGLES

In Look Back (ForWard)

 arrangiamenti di Bach, cover moderne anni ’60 e ’70 tra cui Simon and Garfunkel e The Beatles

 Joanna Goldsmith-Eteson

Sara Brimer

Clare Wheeler

Oliver Griffiths

Jon Smith

Kevin Fox

Edward Randell


Da oltre mezzo secolo gli Swingles sono impegnati nell’ampliamento del repertorio musicale vocale. I sette giovani cantanti che attualmente formano l’Ensemble, che ha sede a Londra, sono guidati dal medesimo spirito innovativo che ha contraddistinto sin dagli anni sessanta i loro predecessori, che, nel corso degli anni, si sono aggiudicati cinque Grammy Awards. In un momento storico in cui la musica vocale a cappella è più popolare che mai, gli Swingles sono riconosciuti come maestri assoluti del genere.  Nel 1963, il cantante americano Ward Swingle ha riunito per la prima volta un gruppo di cantanti a Parigi per eseguire la musica per tastiera di Bach. L’album scaturito da questa esperienza, intitolato Jazz Sebastian Bach, ha lanciato gli Swingles verso la fama internazionale.  Da allora il repertorio dell’Ensemble si è molto allargato, includendo una grandissima varietà di generi musicali, così come brani originali composti appositamente per gli Swingles.  L’Ensemble ha effettuato più di cinquanta registrazioni, vincendo cinque Grammy Awards e collaborando a numerose colonne sonore di film e serie televisive, tra cui Sex and the City, Milk, Grey’s Anatomy e Glee.  Gli album di più recente pubblicazione sono l’audace Deep End e il natalizio Yule Songs vol. II.  L’attuale progetto degli Swingles, lanciato nel 2017, consiste in una collezione di musica popolare proveniente da tutto il mondo, ispirata da i loro viaggi internazionali, con la collaborazione di molti artisti di diversi paesi. Grazie ad arrangiamenti creativi che traspongono queste musiche nello stile unico del gruppo, i risultati sono grandiosi e sorprendenti.  Una grandissima versatilità ha portato il gruppo a collaborare con artisti di diversa natura, quali il Modern Jazz Quartet, Jamie Cullum e i Labrinth. Luciano Berio è stato uno dei primi compositori a esplorare le sonorità delle voci amplificate degli Swingles in un contesto di musica sinfonica e l’Ensemble continua tuttora ad eseguire in tutto il mondo la Sinfonia da lui composta, con appuntamenti recenti importanti come la Davies Symphony Hall di San Francisco, la Royal Festival Hall di Londra e il Teatro alla Scala; nella stagione 2018/2019 ricorrerà il cinquantesimo anniversario della composizione della Sinfonia.  In aggiunta ad un fitto calendario di concerti tenuti regolarmente in tutti i continenti, dal Nord al Sud America, all’Europa e all’Asia, gli Swingles presentano il proprio Festival “A Cappella” che si tiene al Kings Place di Londra ogni gennaio in collaborazione con Ikon Art Management. Il Festival è il primo di questo genere a tenersi nella capitale inglese, con l’intento di presentare i più raffinati talenti vocali provenienti da tutto il mondo.
 

Acquista biglietti onlineAcquista il biglietto sul sito DIY Ticket

Comments are closed.